Politica

Ambiente, on. Conte (LeU): “Emergenza Valle del Sele, il governo nomini un commissario”

Question time in Aula a Montecitorio al Ministro Costa

 

Roma, 30 Ottobre – Un commissario straordinario di Governo per l’emergenza ambientale, la salute e la sicurezza pubblica nella Valle del Sele. L’ha chiesto oggi in Parlamento, il deputato di Liberi e Uguali, Federico Conte, durante un question time in Aula all’indirizzo del Ministro dell’ambiente, Costa.

“Negli ultimi tre anni – ha ricordato il deputato Conte – ci sono stati ben cinque incendi nel comune di Battipaglia, con al centro la gestione dei rifiuti. L’allarme procurato da questi episodi si aggiunge alla mancata bonifica di discariche storiche, alla ritardata rimozione delle ecoballe, ai miasmi nauseabondi che si sollevano da numerosi impianti, all’inquinamento del litorale marino, agli scarichi di rifiuti a cielo aperto nei canali di irrigazione. La situazione complessiva della Valle del Sele è drammatica: oltre 200mila persone e una superficie di oltre 37 mila ettari esposte a un grave inquinamento ambientale.

Occorre un’azione decisa del governo, come ricordato anche da una petizione pubblica firmata da migliaia di cittadini: monitoraggio ambientale, ciclo di bonifiche strutturali e un’attività coordinata contro infiltrazioni criminali nel settore. Tutto ciò non può svolgersi con poteri ordinari, ma va affidata a un’autorità unica e autonoma, un commissario straordinario di Governo”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa