Politica

Almaviva, Saiello (M5S): Occorre fare presto. La Regione faccia un passo avanti

Napoli – “Abbiamo tracciato una possibile strada praticabile per contribuire alla parziale risoluzione della vertenza Almaviva. Con un atto concreto in Consiglio regionale della Campania abbiamo presentato una mozione poi approvata all’unanimità affinché la  Regione acceda ai fondi del Mise – circa  un milione di euro – che potrebbero essere investiti in progetti destinati ai consumatori-utenti”. Lo dice Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e membro della  Commissione Lavoro e Attività produttive. “E’ in corso  un nuovo incontro presso il Mise – sottolinea – c’è  una trattativa serrata  per scongiurare la fatidica data  dell’8 giugno ovvero la fine della mobilità e il conseguente  licenziamento di migliaia di lavoratori: solo a Napoli oltre 400 persone”. “Con un’interrogazione appena depositata chiediamo al presidente della Giunta, agli assessori alle Attività produttive e al Lavoro – evidenzia Saiello – cosa aspettano a mettere in atto i contenuti della mozione  dell’Accesso ai contributi riconosciuti dal Mise”. “E’ ora che la Giunta De Luca fornisca con la massima celerità e sollecitudine  risposte concrete – spiega Saiello – faccio rilevare che il tanto celebrato ‘Patto per la Campania’ prevede una serie di misure d’intervento e di soccorso per le aziende in crisi a tutela dei posti di lavoro”. “Vorrei capire – conclude Saiello – se la Giunta ha pensato di ottimizzare anche quel piano e così  far fronte alla grave crisi di sistema che coinvolge le realtà produttive della Campania e in particolare i call center”.    

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa