Comuni

Alla Galleria HDE di Napoli decolla il Progetto del ‘LIBRO SOSPESO’

Napoli, 23 Maggio 2018 – Progetto “LIBRO SOSPESO” è il nome dato all’evento che verrà presentato stasera a Napoli presso la Galleria Hde in Via Giuseppe Fiorelli 12. È un’idea nata dall’architetto Francesca di Transo, direttrice della Galleria Hde, condivisa con la dottoressa Ines Mordente, medico e Formatore Rotary Club Campania Napoli, con il desiderio di reperire fondi da destinare ai reparti di Pediatria degli ospedali di Napoli, utilizzando il più antico e simbolico oggetto di cultura: il libro.

Grazie alla prestigiosa Casa Editrice Nuages di Milano – specializzata in illustrazione e fumetto, che dagli anni ‘80 collabora con i maggiori artisti del settore, tra cui anche Lorenzo Mattotti, Art Spiegelman, Hugo Pratt – saranno donati al progetto 100 meravigliosi libri, che verranno poi venduti a un prezzo fisso di 20,00 euro, indipendentemente dal prezzo di copertina (si tratta di libri pregiati di illustratori di fama mondiale).

La cifra raccolta sarà così destinata: il 70% per acquistare macchinari o quanto necessario per i reparti di Pediatria; il restante 30% sarà reinvestito per acquistare un nuovo libro, un “Libro Sospeso” che potrà essere rivenduto per reperire nuovi fondi. Durante il progetto, verranno proposti sempre nuovi titoli di famosi autori.

La prima Struttura coinvolta in questa iniziativa è il Reparto di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Pausilipon di Napoli, la cui dirigente, la dottoressa Rosanna Parasole, relazionerà nel corso della presentazione sulle concrete necessità del Reparto.

I libri resteranno disponibili all’acquisto in modo permanente presso la Galleria Hde.

Per chi non potrà esserci alla serata, potrà acquistarli on-line, al link: https://www.indiegogo.com/projects/libro-sospeso-community#/.

Come dire: abbinare cultura e beneficenza è il profumo della vita.

image_pdfimage_print

“Amo stare all’aria aperta ed essere uno spirito libero. Il mio mondo è a colori, così come me l’ha insegnato mio figlio”.