Comuni

Albanella – Amianto, il sindaco Iosca:”Atti criminali, la bonifica costerà 3.000 euro”

Albanella, 3 nov. –  Amianto abbandonato abusivamente in località Santa Tecchia: il sindaco Renato Iosca risponde e fornisce le notizie in merito alla problematica, sollevata dal Collettivo autonomo Granma, sottolineando che è all’attenzione dell’amministrazione comunale. “Purtroppo – spiega il primo cittadino albanellese – ci troviamo di fronte ad un atto criminale effettuato da balordi che abbandonano rifiuti sul nostro territorio, che non tengono conto delle conseguenze che tali gesti comportano per l’ambiente che con impegno l’amministrazione comunale cerca in tutti i modi di preservare.

Per quella discarica sono state effettuate analisi dei campioni del materiale. Abbiamo già recepito i preventivi per lo smaltimento, ma esiste una procedura da seguire con costi anche elevati, relativi allo smaltimento del materiale pericoloso, per il Comune e, quindi per i cittadini. In particolare, per smaltire l’amianto abbandonato in via Santa Tecchia il costo è di circa tremila euro. Apprezzo l’azione di sollecito da parte del Granma e anzi chiedo a tutti coloro che ci tengono all’ambiente di starci affianco e di collaborare, segnalando queste azioni – conclude – che non possono non essere definite criminali commesse in danno al nostro territorio. Questi soldi avrebbero potuto essere investiti per altro per il cittadini e il territorio”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print