Attualit

Agro Nolano, Polveri sottili: la Prefettura avvisa il ministro dell’Ambiente

Napoli, 14 Febbraio – Dopo i reiterati appelli dell’ISDE su l’emergenza inquinamento atmosferico e polveri sottili in area nolana, arriva la risposta della Prefettura che ha avvisato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa sulla preoccupante situazione del Nolano, dove la centralina gestita dall’Arpac da 5 anni oltrepassa ampiamente il limite di 35 sforamenti all’anno contemplati dalla legge.

I sindaci dell’area nolana si sono riuniti la settimana scorsa per prendere decisioni urgenti, che non sono più rinviabili. “C’è comunque un dato su tutti – dichiarano Gennaro Esposito e Gennaro Allocca leader degli attivisti – il piano di qualità dell’aria non è attuato dal 2007 e sembra che partirà solo nel 2020. La salute non può aspettare, abbiamo bisogno di certezze immediate”. Le associazioni ambientaliste, alla luce dei preoccupanti numeri da record nazionale che toccano l’area dell’Agro Nolano, sollecitano dunque le istituzioni affinchè ci sia una maggiore attenzione alla grave e preoccupante problematica.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print