Comuni

Agenzia Area Nolana, Piedibus Nola: bimbi a scuola senza auto

Progetto tra i primi in Campania

Iniziativa dell’Agenzia Area Nolana per il Comune di Nola

 

Nola, 16 maggio 2016 – A scuola in Piedibus: oggi la prima corsa del superecologico mezzo di locomozione che ha accompagnato in classe i piccoli studenti delle scuole del centro di Nola, città tra le pochissime in Campania ad aver attivato il progetto. Uno dietro l’altro, rigorosamente a piedi, i bimbi hanno dato vita al piano sperimentale che poi diventerà effettivo all’inizio del prossimo anno scolastico. Al momento, infatti, l’iniziativa ha coinvolto gli alunni del secondo circolo didattico “Sanseverino”, guidato dalla dirigente Nicoletta Albano, poi si estenderà ai bimbi il cui istituto scolastico si trova all’interno del perimetro del centro storico. Il Piedibus è un progetto mutuato da analoghe esperienze che, negli anni, hanno visto protagoniste scuole e città europee ed italiane con l’obiettivo principale di decongestionare le strade dal traffico e di favorire stili di vita più sani.

A Nola il progetto Piedibus è stato coordinato dall’Agenzia Area Nolana per conto dell’amministrazione comunale e rientra nelle strategie previste dal piano parcheggi gestito dalla società pubblica.

Il primo capolinea del Piedibus è stato realizzato a piazza d’Armi, dove i genitori che accompagnano i bimbi che usufruiranno del servizio, hanno ricevuto un “lasciapassare” che consente la sosta gratuita temporanea.

Sempre lì, un gruppo di mamme e papà volontari con la supervisione della polizia locale diretta dal comandante Luigi Maiello, guiderà il millepiedi umano lungo il percorso delimitato da tante orme di piedini.

Il servizio sarà garantito sia all’andata che al ritorno ed i bambini indosseranno tutti una pettorina ad alta visibilità oltre che un impermeabile in caso di pioggia. Il kit è stato fornito dall’Agenzia Area Nolana che, in occasione dell’inaugurazione del progetto, ha anche  fatto dono ai bimbi di un cono di ciliegie: frutta fresca e di stagione al posto degli snack in nome di un’alimentazione sana.

È proprio il caso di dire che questo è un passo importante – ha sottolineato il sindaco Geremia Biancardi – verso quella rivoluzione culturale che abbiamo avviato per riqualificare il centro della città e decongestionarlo dalle auto. Vogliamo rendere liberi i nostri figli di camminare a piedi in sicurezza e soprattutto di apprezzare comportamenti più sostenibili e salutari“.

 

Il lavoro fin qui prodotto – ha specificato, invece, l’assessore all’istruzione Cinzia Trinchese – è il frutto della positiva collaborazione con la scuola che ha sostenuto fin dal primo momento la nostra iniziativa. Sono certa che il prossimo anno scolastico moltiplicheremo un’offerta che punta a disegnare sempre di più una città a misura di bimbo e di pedone“. 

 

Il nostro impegno – ha dichiarato poi l’assessore alla viabilità Antonio Manzi – è a cogliere ogni opportunità per rendere Nola più vivibile“.

 

Il Piedibus – ha aggiunto  infine Giovanni Trinchese, amministratore unico dell’Agenzia Area Nolana – è in linea con la mission della società dei sindaci che costantemente ci indicano la strada per favorire uno sviluppo che passa necessariamente da un ambiente più sano, dall’efficienza delle risposte ai cittadini da parte delle pubbliche amministrazioni e dalla valorizzazione delle risorse del territorio“. 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa