Comuni

Afragola, gli studenti del “Pertini” con le mascherine dopo l’incendio di rifiuti nell’ex bar-pizzeria

Borrelli (Verdi): “Fuliggine sui bianchi e rischio inquinamento dell’aria, attendiamo le risultanze degli esami dell’Arpac”

 

 

Napoli, 23 Settembre – “Lunedi mattina gli studenti dell’istituto “Pertini” di Afragola sono entrati a scuola con delle mascherine protettive dopo l’incendio di rifiuti che si è verificato nell’ex bar-pizzeria, posto a breve distanza dall’edificio scolastico. Un’iniziativa determinata dall’apprensione dei genitori che hanno paura a mandare i figli a scuola, temendo i rischi legati all’inquinamento dell’aria. A quanto pare gli studenti hanno rinvenuto della fuliggine sui banchi. Ci chiediamo come possa essere possibile che un ex locale commerciale possa essere trasformata in una discarica a cielo aperto nell’indifferenza di tutti, prima di essere dato alle fiamme. Un fatto gravissimo, avvenuto nei prossimità di una scuola, che deve rappresentare motivo di profonda riflessione”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Attendiamo le risultanze degli esami dell’Arpac – aggiunge Borrelli –, occorre avere una percezione chiara dei livelli di inquinamento dell’etere determinati dal rogo. Allo stesso tempo auspichiamo che si proceda nei confronti dei proprietari dei locali dati alle fiamme, che erano stracolmi di rifiuti, per aver fatto in modo che la loro proprietà diventasse una sottospecie di discarica”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa