Comuni

Afragola, banconote contraffatte e furti: così un gruppetto di delinquenti depreda i negozi. Un commerciante: “Sono in quattro, le tentano tutte per rubare”.

Borrelli e Simioli: “Bisogna fermarli, il posto giusto per questo quartetto è in galera”. 

 

Napoli, 15 Luglio – Entrano nel negozio in quattro e mettono in atto ogni strategia possibile per rubare e smerciare banconote false. I commercianti di Afragola e Frattamaggiore, da un po’ di tempo a questa parte, devono fare i conti con una nuova banda di delinquenti, composta da quattro giovani. “Grazie alle registrazioni della sorveglianza video del negozio siamo riusciti a scoprire i loro furti – spiega Antonio Energe, titolare dell’omonimo negozio di abbigliamento ad Afragola -. Quando sono arrivati era presente solo mio fratello alla cassa. Le hanno provate tutte per rubare. Mentre uno dei quattro si presentava alla cassa per pagare, un altro richiamava l’attenzione di mio fratello. In tal modo il malvivente riponeva il denaro sotto la maglia, per poi sostenere di aver già pagato. Ma non finisce qui. Complice la distrazione di mio fratello, intento a battere sul registratore di cassa, ne hanno approfittato per portar via senza pagare due t shirt dal valore commerciale di ottanta euro. Dopo essere andati via sono ritornati cercando di farsi cambiare una banconota da 50 euro palesemente falsa. Insospettiti da tale gesto siamo andati a rivedere le registrazioni e abbiamo scoperto dei loro furti, che abbiamo poi denunciato ai carabinieri. Sono una banda che oramai è conosciuta in zona. Non siamo i primi a ricevere una loro visita”.

“Riponiamo la massima fiducia nelle forze dell’ordine – affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, al quale il signor Energe ha segnalato la vicenda, e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli – e siamo sicuri che saranno in grado di risalire all’identità dei malviventi. Bisogna fermarli rapidamente, il posto giusto per questo quartetto è in galera”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print