Comuni

A Somma Vesuviana weekend di iniziative per ricordare Mia Martini

Somma Vesuviana, 8 Maggio –  Il prossimo fine settimana, sabato 11 e domenica 12 maggio a Somma Vesuviana saranno organizzate una serie di iniziative per ricordare Mia Martini. Al Festival dedicato alla celebre cantante scomparsa il 12 maggio 1995 si aggiunge quest’anno un appuntamento importante: sabato, alle ore 18.30, alla Martini sarà intitolata la piazza che si trova nei pressi della Stazione della Circumvesuviana di Rione Trieste.

Un iter che ha visto i  pareri favorevoli espressi all’unanimità da commissione toponomastica, giunta comunale e Prefetto di Napoli.

E così, anche un luogo pubblico della provincia di Napoli, dopo quelli di Cagliari, Napoli, Bagnara Calabra, L’Aquila, Ravenna, Messina, Caulonia (Reggio Calabria), Castiglione Cosentino (Cosenza), Camigliatello Silano (Cosenza), Soveria Simeri (Catanzaro), Calenzano (Firenze), Biella e Roma, porterà definitivamente il nome di Mimì: Piazza Mia Martini.

 “Mia Martini è stata una donna combattiva che ha molto amato il nostro territorio”, commenta il sindaco Salvatore Di Sarno, “e proprio dalla nostra Somma ha cominciato a riprendersi la sua vita e preparare il grande ritorno sulle scene. Da 5 anni grazie all’associazione a lei dedicata e presieduta da Ciro Castaldo si tiene a Somma un Festival in sua memoria ora ci sarà anche una piazza”.

E l’assessore alla Cultura e Spettacoli Flora Pirozzi aggiunge: “Siamo ampiamente soddisfatti per la conclusione positiva dell’iter per l’intitolazione e per aver scelto di valorizzare così anche questa piazza. E’ stata scelta Rione Trieste, non casualmente, è stato questo infatti il quartiere dove lei si è esibita sul finire degli anni ’80 restando nel cuore di molti cittadini”.

Domenica sera, poi, spazio al Festival organizzato dall’associazione no profit Universo di Mimì, giunto alla sua quinta edizione. L’appuntamento è fissato per le 19.30, sempre al Teatro Summarte di Somma Vesuviana.

Forti dei sold out delle passate edizioni, l’evento che gode del patrocinio e del sostegno del Comune di Somma Vesuviana, e di quello morale del Consiglio regionale della Regione Campania, dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e della Città di Ottaviano, oltre che della stima di associazioni legate al territorio come Aurora cultura e Melagrana. Tra gli i sostenitori anche il Liceo Statale Cristoforo Colombo di Marigliano diretto dalla preside Nicoletta Albano. Nella galleria del Teatro Summarte gli allievi dell’indirizzo Artistico allestiranno una mostra con le loro opere dal tema “L’universo di Mia”.

Tra le novità di quest’anno il concorso canoro “La Mia canzone” che si avvale di una curatrice d’eccezione, la raffinata Grazia Di Michele, già ospite della passata edizione che, profondamente colpita dalla qualità e dalla ottima riuscita dell’evento sommese, si è voluta impegnare in prima persona per darle manforte con il suo prezioso e notevole contributo. Il concorso vede impegnate le sei cantautrici Valeria Crescenzi, Kumi, Claudia Megré, Giulia Pratelli, Valeria Quarta e Ida Scarlato, che oltre a cimentarsi col repertorio di Mia Martini, accompagnate dal vivo dalla Mia Martini band diretta dal M° Raffaele Minale, presenteranno un loro brano inedito scritto in esclusiva per il Mia Martini Festival, con cui saranno valutate da una giuria di qualità composta da esperti e professionisti del settore.

Tra gli esperti in giuria spiccano l’art director Luciano Tallarini, Gianna Bigazzi e il cantautore Zorama che di recente ha scritto per Mina lo splendido brano “Il tuo appartamento” che ha contribuito al raggiungimento del disco d’oro, mentre il critico musicale già presidente di Rai Trade Alba Calia, amica di lungo corso di Mia Martini ricoprirà il delicato ruolo di presidente di giuria. 

Sul palco del Teatro Summarte anche Raffaele Giglio, punta di diamante della GB Music (l’etichetta discografica della famiglia Bigazzi) e i Parula, storica band dell’etno pop partenopeo. Grande attesa per la partecipazione straordinaria di Serena Rossi che con il Film “Io sono Mia” ha fatto breccia nei cuori degli estimatori di Mia Martini e di ben otto milioni di telespettatori, dando prova di una grandissima capacità interpretativa sia in veste di attrice che di cantante.  

Anche quest’anno è prevista la proclamazione del vincitore del concorso di poesia Una poesia per Mimì, giunto alla sua terza edizione che vede come presidente di giuria Olivia Berté.

Prevista anche la presenza di Sarah Falanga, attrice molto apprezzata, reduce da Gomorra 4, e impegnata sul set della seconda parte de L’amica geniale e a teatro con Mi chiamano Mimì, un bellissimo e intenso tributo interamente ispirato e dedicato alla Martini. 

Anche quest’anno la direzione artistica a Ciro Castaldo, ideatore dell’evento ed esperto biografo dell’artista, nonché autore del recente e richiestissimo libro/cd Martini Cocktail, pubblicato da Edizioni Melagrana, è affiancata dalla direzione musicale del Maestro Raffaele Minale, coadiuvato da numerosi musicisti professionisti.

A impreziosire l’evento le testimonianze dirette del percorso umano di Mimì (così come amano chiamarla le persone a lei più care), con le presenze dell’amata sorella Olivia Berté, della nipote Manuela Savini Berté, delle amiche di una vita Gianna Albini Bigazzi e Alba Calia e di Luciano Tallarini, geniale art director che ha fotografato, disegnato e curato con fantasia ed estro le copertine più belle e famose dei grandi artisti della musica italiana. Di Tallarini è lo splendido scatto messo a disposizione per il manifesto dell’evento che è stato realizzato da Michele D’Avino, infaticabile componente del direttivo nonché segretario dell’associazione Universo di Mimì.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa