Comuni

A Saviano incontro con la legalità e contro le mafie

Saviano, 29 Maggio – Il 23 Maggio 2019 presso il cortile ingresso della Scuola Secondaria di I grado, gli alunni della Scuola Media, in occasione del XXVII Anniversario della Strage di Capaci, hanno presentato  l’incontro sulla Legalità e contro le mafie. L’appuntamento in questione, promosso dalla D.S. Prof.ssa Giovanna Izzo in collaborazione con la Vice Preside Prof.ssa Rosa Franzese e i docenti ed alunni della Scuola, ha trattato i vari aspetti necessari per la convivenza civile, il rispetto reciproco e il fenomeno contro la criminalità organizzata.

Ha presentato l’incontro La Prof.ssa Filomena Carrella che ha introdotto i seguenti relatori presenti: la D.S. Prof.ssa Giovanna Izzo, che dopo L’inno Nazionale, ha rivolto il saluto e i ringraziamenti a tutto il personale della Scuola ed ha ribadito lo stimolo di repulsione verso l’illegalità. Hanno fatto seguito le riflessioni e le considerazioni del Prof. Domenico Ciccone, D.S. dell’I.S. ISISS di Saviano-Marigliano e del Dott. Francesco Iovino, Vicesindaco della Città Metropolitana di Napoli che ha ribadito il valore della legalità, si può trasmettere con vari linguaggi compreso quello musicale. Infatti sono state proprie le note musicali suonate dagli allievi della Scuola ad accompagnare un flash mob dal titolo “Il coraggio cammina a testa alta”.

Sono intervenute ancora la Dott.ssa Candida Manna e la Prof.ssa Rosa Buglione, Consigliere del Comune di Saviano, che hanno parlato ancora del fenomeno del rachet, evidenziando i problemi e le difficoltà causati dalla Criminalità organizzata. Il giorno 23 Maggio ricorda con sgomento la strage di Capaci, ma soprattutto si ricordano tutti coloro che sono caduti lottando in nome della legalità. Quel tragico boato che  ha suscitato sdegno e repulsione nei confronti della rete criminale, oggi, si è trasformato nel coraggio e nella vitalità di lottare contro la vita illegale. La manifestazione è continuata con il gruppo musicale “Street Band”, che si è esibito nella canzone del cantautore Prof. Vittorio Guerra (o’ curaggio ‘e restà ‘ca’). Hanno fatto seguito i momenti di riflessione trasmessi con un balletto, di quattro allieve preparate dalle Prof.ssa Annamaria Aliperti e Carmelina De Falco, con una lettera letta da un’alunna della 3C e di un altro alunno Allocca Raffaele dal titolo “Giovanni Falcone”. L’evento si è chiuso con il messaggio musicale eseguito dalla Street Band con il brano “No alla Mafia”.  

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print